Portale Trasparenza Città di Parabiago - 07. AUTORIZZAZIONE IMPIANTI CARBURANTI (SUAP)

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

07. AUTORIZZAZIONE IMPIANTI CARBURANTI (SUAP)

Responsabile di procedimento: Loda Adriano Giorgio
Responsabile di provvedimento: Loda Adriano Giorgio
Responsabile sostitutivo: Marchetti Vito

Descrizione

ALERTL'istanza deve essere presentata esclusivamente in forma telematica allo sportello unico per le attività produttive del Comune di Parabiago tramite il software gestionale accessibile dal portale impresainungiorno.gov.it . Le richieste presentate attraverso altri canali saranno respinte.

 

Sono impianti di distribuzione di carburanti ad uso pubblico quelle aree, di proprietà pubblica o privata, adeguatamente attrezzate, destinate al rifornimento di automezzi.
L'installazione e l'esercizio di impianti di distribuzione dei carburanti sono attività liberamente esercitate sulla base dell'autorizzazione di cui al Decreto legislativo n. 32/1998.

Per impianto di distribuzione carburanti per autotrazione ad uso privato si intendono tutte le attrezzature fisse o mobili composte da erogatore collegato a serbatoio interrato, oppure da contenitori-distributori fuori terra, completi di erogatore, di tipo omologato ai sensi della normativa vigente, ubicate in spazi all'interno di stabilimenti, cantieri, magazzini e simili, di proprietà o in uso esclusivo, destinate al rifornimento di automezzi, o mezzi targati e non targati, di proprietà o oggetto di contratto di leasing in uso al titolare dell'autorizzazione, con esclusione delle attrezzature fisse o mobili destinati ai carburanti agevolati per uso agricolo.
Per questa tipologia di impianti vige il divieto di cessione di carburanti a terzi, a titolo oneroso o gratuito.

L'autorizzazione per l'apertura degli impianti è rilasciata dal Comune nel rispetto dei criteri, dei requisiti e delle procedure di cui agli artt. 87, 87 bis e 87 ter della Legge Regionale n. 6/2010, ed è subordinata esclusivamente alle seguenti verifiche di conformità relative a:

  • alle disposizioni degli strumenti urbanistici comunali;
  • alle prescrizioni concernenti la sicurezza in materia di sanità, tutela dell'ambiente e prevenzione degli incendi;
  • alle prescrizioni in materia fiscale nei casi richiesti.

Per gli impianti ad uso pubblico inoltre il soggetto deve essere in possesso dei requisiti soggettivi di cui all'art. 93 della L.R. 6/2010. Contestualmente alla presentazione dell'istanza per il rilascio dell'autorizzazione petrolifera, il richiedente avvia le procedure di natura edilizia secondo le norme vigente in materia.

La domanda di autorizzazione, con assolvimento virtuale dell'imposta di bollo, va rivolta al Comune dove si intende insediare l'attività e deve contenere tutti i documenti ed elaboratielencati alla D.G.R. 11.06.2009 n. 8/9590.
La richiesta di autorizzazione per l'apertura dell'impianto segue la procedura di conferenza di servizi di cui alla Legge 241/1990.
La richiesta di provvedimento unico (per la costruzione dell'impianto e contestualmente per l'autorizzazione amministrativa alla vendita di carburante) ai sensi del D.P.R. n. 160/2010 è costituita dai seguenti modelli:

  • IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI AD USO PUBBLICO/PRIVATO;
  • RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE PER OPERE DI NUOVA COSTRUZIONE o titolo edilizio equipollente.

Chi contattare

Personale da contattare: Olivares Fabio

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
120 gg

Costi per l'utenza

L’istanza è sottoposta al pagamento di:

  • Assolvimento virtuale dell’imposta di Bollo pari € 16,00 da allegare alla Domanda indicando nella causale anche il numero di pratica;
  • Assolvimento virtuale dell’imposta di Bollo pari € 16,00 per il rilascio dell’Autorizzazione (da versare successivamente al fine del rilascio dell’Autorizzazione)
  • Diritti di segreteria pari a €.78,00

I versamenti devono essere effettuati con una delle seguenti modalità:

  1. in contanti presso la Tesoreria Comunale - CREDITO ARTIGIANO RETE COMMERCIALE DEL CREDITO VALTELLINESE - VIA S. MICHELE, 12 - 20015 PARABIAGO.
  2. tramite bancomat presso la sede dell'Ufficio Tecnico (in funzione alla disponibilità di importo della carta).
  3. Pagamento ON LINE dal portale del Comune di Parabiago:
  • dalla home page selezionare bottone “Pagamenti Online”;
  • si accede alla pagina dedicata ai pagamenti e cliccare su “Piattaforma per i pagamenti attraverso PagoPa”;
  • accedere alla piattaforma mediante SPID o mediante credenziali ottenute previa registrazione.

Regolamenti per il procedimento

Riferimenti normativi

Servizio online

Contenuto inserito il 09-06-2015 aggiornato al 03-07-2020
Non hai trovato le informazioni soggette alla pubblicazione obbligatoria? Richiedile ora
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza della Vittoria 7 - 20015 Parabiago (MI)
PEC comune@cert.comune.parabiago.mi.it
Centralino 0331 406011
P. IVA 01059460152
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it