Tipologie di procedimento

CANONE DI CONCESSIONE PATRIMONIALE NON RICOGNITORIO

Responsabile di procedimento: Triveri Silvia Maria
Responsabile di provvedimento: Triveri Silvia Maria

Uffici responsabili

Servizio Tributi

Descrizione

L'art. 27 del D.Lgs. 285/1992 ha previsto la possibilità di istituire negli Enti Locali il c.d. Canone non Ricognitorio. Tale canone si configura come una entrata patrimoniale che grava sui soggetti concessionari che utilizzano il suolo/sottosuolo pubblico pertinente alle strade di proprietà di Enti Locali per scopi commerciali.
Il canone non ricognitorio ha la funzione di corrispettivo, di vera e propria controprestazione per l'uso particolare del suolo pubblico e può essere determinato dall'Ente locale, con cadenza annuale (cfr. Circolare Ministero delle Finanze del 20/02/1996, n. 43).
In particolare, i commi 7 e 8 della citata circolare, prevedono il pagamento di una somma che, come affermato da costante giurisprudenza (Corte di Cassazione, sez.V., sentenze 27 ottobre 2006, n. 23244 e 31 luglio 2007, n. 16914), possa essere pretesa dall'Ente anche nel caso in cui per la stessa occupazione venga già pagata la TOSAP o il COSAP.
Per quanto riguarda le tipologie di occupazione cui applicare il canone in questione, inizialmente si è ritenuto opportuno individuare le sole occupazioni che producono un gettito COSAP non proporzionato rispetto al beneficio economico ritraibile dalla concessione, e quindi si è individuata una prima tipologia di occupazione in quella realizzata per l'erogazione di servizi pubblici in regime di concessione amministrativa (condutture acqua - gas - energia elettrica).
La misura tariffaria applicata a questa tipologia, è pari ad 1 euro/ml.
Per quanto riguarda invece la seconda tipologia di occupazione, quella relativa agli impianti pubblicitari, si deve precisare che si tratta di una tassazione già attualmente vigente, riproposta nel regolamento al fine di conferirgli maggior forza a livello normativo.
La misura tariffaria proposta nel regolamento tende a mantenere inalterato l'attuale gettito.
Per la consultazione delle misure tariffarie applicate alle ulteriori tipologie di occupazione soggette a tassazione si rinvia al regolamento pubblicato nel presente sito.

Chi contattare

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: 01.01.2018
Non hai trovato le informazioni soggette alla pubblicazione obbligatoria? Richiedile ora
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza della Vittoria 7 - 20015 Parabiago (MI)
PEC comune@cert.comune.parabiago.mi.it
Centralino 0331 406011
P. IVA 01059460152
Linee guida di design per i servizi web della PA